Viaggio in Andalusia: le città più belle da visitare, quando andare e tanti consigli utili!

Le 4 città da non perdere per nessun motivo al mondo, per un viaggio davvero indimenticabile in Andalusia

Viaggio in Andalusia

L'Andalusia è la regione probabilmente più affascinante dell'intera Spagna: spesso la si identifica superficialmente con il flamenco o le tapas, ma è soprattutto il patrimonio storico-artistico a impreziosire la regione. In Andalusia la convivenza tra più culture profondamente diverse ha dato vita a opere a dir poco meravigliose.

Lo stesso clima è un quid che permette di scoprire la regione ogni mese dell'anno, anche se sarebbe meglio evitare i mesi estivi più caldi: in questo periodo infatti le temperature sono piuttosto alte e renderebbero difficile godersi le più belle città dell'Andalusia.

Siviglia e Cordoba

Organizzando un viaggio in Andalusia, la mente corre subito a Siviglia: è infatti questa città di origine fenicia il gioiello principale di questa regione spagnola, recando sul suo territorio numerose memorie legate in particolare alla dominazione araba. Basta infatti ammirare i Reales Alcazares per capirlo, con la ricchezza delle loro sale in stile mudejar, i patii e i giardini da "Le mille e una notte". Allo stesso modo la Torre della Giralda, attualmente torre campanaria della Cattedrale, ricorda il suo passato di minareto: il Giraldillo in cima, ovvero il Trionfo della Fede, è il simbolo della Reconquista della città da parte dei cristiani.

Anche la città di Cordoba simboleggia la commistione culturale propria dell'Andalusia, essendo stata plasmata dall'islamismo, dal cristianesimo e dall'ebraismo: il Museo de las Tres Culturas, sito all'interno della Torre de la Calahorra, spiega perfettamente la pacifica convivenza di queste tre culture. La Sinagoga, che domina il pittoresco quartiere della Juderia, si alterna alla Mezquita, antica moschea del 785 oggi monumentale Cattedrale di Cordoba dove si leggono gli stili moresco, rinascimentale e gotico.

Dalla struggente Granada all'affascinante Ronda

Nella zona occidentale c'è un'altra tappa imperdibile di un viaggio in Andalusia: si tratta di Granada, sita a circa 200 km da Cordoba. È difficile descrivere la bellezza dell'Alhambra al tramonto, colorata d'arancio con le cime della Sierra Nevada sullo sfondo. Questa cittadella fortificata, ricca di edifici moreschi e di numerosi giardini, rappresenta un vero capolavoro di arte moresca: spettacolari in particolare il Placios Nazaries e l'Alcazaba che aveva funzioni militari. Il luogo migliore per ammirare l’Alhambra è il quartiere di Albayzin, dove si rintanarono gli arabi dopo la Reconquista.
Altrettanto spettacolare è la Catedral de la Encarnación in stile barocco ispanico: nella suggestiva Cappella Reale riposano Ferdinando d'Aragona e Isabella di Castiglia.

Ultima meta consigliata per un tour in Andalusia è Ronda, collocata a un'oretta da Malaga: è l'altro volto della regione, meno sfarzoso eppure ugualmente tanto accattivante da ammaliare Hemingway e O.Welles. Ronda sorge a cavallo della Gola del Tajo profonda ben 100 metri ed è attraversata dal bellissimo Puente Nuevo. Quest'ultimo è il vanto della cittadina assieme alla Plaza de Toros e ai Banos Arabes risalenti al XIII secolo e considerati l'hammam meglio conservato di tutta la Spagna.

Caricamento...Caricamento...