Viaggio in Argentina fai da te: vademecum per il turista alle 'prime armi'

Consigli utili, cosa fare e vedere e tante curiosità sull'Argentina, per partire davvero alla grande e senza pensieri per una vacanza unica

Viaggio in Argentina fai da te: Buenos Aires

L'Argentina è un Paese vasto e incantevole con un inestimabile patrimonio storico e culturale. Le attrazioni da visitare sono innumerevoli e un unico viaggio non è sufficiente per andare alla scoperta del territorio.

Storia e origini dell'Argentina

L'Argentina viene scoperta e colonizzata dagli spagnoli nel XVI secolo e occupata successivamente dagli inglesi (1805). Segue una lotta per la conquista dell'indipendenza che si conclude nel 1816; negli anni a seguire si registra un profondo conflitto tra unitari e federalisti. L'instabilità prosegue fino al 1861 quando Buenos Aires viene proclamata capitale del Paese.

Dove si trova l'Argentina e come vi si arriva

L'Argentina si trova nella parte meridionale del Sud America ed è suddivisa in 23 province e una città autonoma (Buenos Aires); confina con Bolivia, Paraguay, Brasile, Uruguay, Oceano Atlantico e Cile.
Il Paese può essere raggiunto in aereo (le compagnie offrono voli diretti della durata indicativa di 13 ore) previa presentazione dei seguenti documenti:

passaporto in corso di validità;

biglietto di andata e ritorno della durata di 90 giorni.

Per soggiorni superiori a 3 mesi, è indispensabile munirsi di visto.

Costo del biglietto e della vita in Argentina

I voli per l'Argentina hanno un costo variabile in funzione della stagione e di eventuali scali. I voli diretti costano mediamente 800 euro, mentre il prezzo è pari a 500 euro in presenza di scali.

Le spese da sostenere, una volta atterrati, dipendono dal tipo di vacanza, ma vi sono alcune voci fisse inerenti l'alloggio, i pasti e i mezzi di trasporto. L'Argentina dispone di molteplici strutture ricettive un po' per tutte le tasche: gli alberghi 3 stelle costano in media 60 euro a notte, mentre per un risparmio maggiore si può optare per un ostello (20 euro a notte).

I pasti non hanno un costo eccessivamente elevato: un panino (ideale per pranzo) costa circa 7 euro, mentre una cena in un ristorante di medio livello costa 25 euro; si ricorda, infine, di lasciare una piccola mancia. Il sistema di trasporti è economico e ben organizzato: una corsa in bus o tram costa 0,30 euro, mentre un auto a noleggio costa circa 35 euro al giorno.

Quando andare in Argentina e perché?

Il clima in Argentina varia da zona a zona e il Paese diventa la meta perfetta per una vacanza in tutte le stagioni; il periodo prescelto dipende sostanzialmente dal proprio itinerario di viaggio. L'Argentina, a prescindere da tutto, merita di essere visitata per cavalcare nella Pampa, ballare il tango a Buenos Aires, immortalare in uno scatto le cascate di Iguazù e assaggiare la sua ottima carne.

Curiosità importanti sull'Argentina

Prima di partire, è bene informarsi su alcune usanze dell'Argentina.

• Le persone si baciano sulla guancia sinistra ogni volta che si incontrano (anche per la prima volta).
• I turisti, che acquistano un biglietto d'ingresso per una qualsiasi attrazione, devono sempre rispettare la fila.
• Non toccare le bottiglie di plastica appoggiate sulle macchine perché indicano che il mezzo è in vendita.

viaggio in Argentina fai da te

Caricamento...Caricamento...