Vacanze last minute: i consigli per organizzare una vacanza all’ultimo momento

I migliori consigli per organizzare al meglio una vacanza last minute unica e indimenticabile

Vacanze last minute

Aiuto! Le ferie stanno arrivando e voi non avete la minima idea di dove andare in vacanza e/o peggio non avete ancora prenotato come hanno fatto tutti i vostri amici? Si fa sempre più palpabile il rischio di rimanere a casa senza avere la possibilità di trascorrere qualche giorno di relax?

 

Offerte da cogliere al volo

Niente panico o paura di sborsare parecchio (si sa che in alta stagione i prezzi lievitano) per accaparrarsi “qualcosa” di solito decisamente costosa! Le vacanze last minute sono un’ottima soluzione, per organizzarsi anche se il tempo è poco e soprattutto farlo risparmiando! Proprio così, poiché a ridosso dei periodi di maggiore calca i tour operator, per evitare di avere camere e posti liberi per le diverse destinazioni, abbassano le tariffe, proponendo offerte molto diverse, al ribasso, da quelle normali di listino. E bisogna essere pronti ad afferrarle, con velocità e un pizzico di fortuna: addirittura può essere possibile acquistare promozioni super scontate, anche fino alla metà del costo pieno, per un pacchetto vacanze in qualche villaggio, pure nella formula all inclusive, soggiorni in albergo, accoppiata volo più hotel, alternative ottimali perché all’ultimo minuto è piuttosto difficile trovare un aereo a prezzi stracciati. Mica male, no?

Poi c’è anche da considerare un ulteriore elemento positivo: in assenza di un luogo preciso, qualsiasi posto può andare bene, regalando un sentore di avventura vacanziera che non guasta, che può rivelarsi un’emozionante, bella sorpresa.

 

Sempre occhi ben aperti

Ma come si fa per un last minute anche in agosto?

La procedura “tradizionale”, andare in agenzia di viaggi (una “buona” agenzia di viaggi), rimane sempre valida, per curiosare tra le offerte che arrivano dai suoi canali privilegiati. Ma tante volte manca pure il tempo per andarci, in agenzia, chiusa di domenica per esempio. Dunque, il ricorso a Internet è la grande salvezza, comodamente a casa propria con pc, tablet, smartphone.

Sempre con gli occhi bene aperti per svicolare da eventuali fregature, si inizia a navigare (per il momento virtualmente), soprattutto nei siti di comparazione dei voli delle compagnie aree e dei tour operator specializzati, oppure nei portali di prenotazione alberghi/B&B, case private: in particolare sono da visionare quelli più noti con cui si è spesso martellati da pubblicità televisive-radiofoniche-online, spulciando fino a individuare la meta e la relativa promozione della vacanza last minute. Il consiglio tuttavia è sempre di non fidarsi della prima che ci appare “miracolosa”, non sempre è oro ciò che luccica!

Così, è buona norma leggere bene tutte le clausole legate all’acquisto.

 

Trasparenza e velocità

Una volta tranquillizzati sulla trasparenza del sito in cui si sta curiosando, si può persino essere così fortunati da incappare proprio nella destinazione che da sempre era nel nostro mirino vacanziero. Tuttavia, è più probabile che ci si debba adattare a quello che offre… il convento, pardon, il tour operator.

A questo punto, individuata l’offerta, bisogna decidere velocemente di comprarla, per non rischiare di vederla sfumare sotto gli occhi, indicando le date a disposizione e pagando poi con carta di credito. Spesso la partenza risulta proprio a ridosso dell’acquisto (da due settimane, a una manciata di giorni, addirittura 24 ore prima… se così non è si tratta di un “falso” last minute, occhio!), per cui bisogna essere sicuri di essere liberi in quel periodo: selezionato, confermato e pagato il last minute (in questi casi non c’è un acconto ma la cifra è completa), se non si parte, si perde tutto.

 

Flessibilità la parola magica del last minute

Per una vacanza lasta minute, c’è da mettersi in testa che va affrontata con il massimo della flessibilità, mentale ma anche fisica! Talvolta infatti è possibile che il viaggio per raggiungere una certa località, per contenere i costi, avvenga con mezzi di trasporto (bus, voli, treni) che partono ad orari “impossibili”, tipo all’alba o a tarda notte.

A proposito di voli, meglio cercare quelli durante la settimana, meno richiesti, o anche perché no optare per un giorno festivo, tipo il ferragosto: la gente dovrebbe già stare nei luoghi di vacanza e ci potrebbe essere minore concorrenza.

È anche vero che questo tipo di viaggi, per il fatto che il numero delle offerte è limitato, è più abbordabile se si è single o una coppia, poiché riuscire a trovare una combinazione vantaggiosa in termini di soggiorno e trasporto per un gruppo di amici o famigliari più cospicuo è un po’ difficile (ma… mai dire mai, naturalmente).

Un suggerimento è inoltre quello di iscriversi alle newsletter di compagnie aeree e tour operator, mantenendo i contatti anche sui diversi social: un’invasione di proposte, certo, ma ci potrebbe essere quella giusta nel periodo giusto, anche per un last minute di agosto!

Utile anche scaricare sul proprio smartphone le app di piattaforme dedicate ai viaggi: può arrivare l’offerta che stavamo aspettando al momento opportuno.