In Alsazia con Valentina: paesi da fiaba e vini sublimi

Tour al femminile in Alsazia: Strasburgo, Colmar, Ribeauvillé, Riquewihr. Tra case a graticcio, canali silenziosi, pregiati vini Grand Cru

3 notti hotel / solo colazione
In Alsazia con Valentina: paesi da fiaba e vini sublimi
Da 450 euro
TF-18-11968

QUESTA OFFERTA SCADE TRA:

Pubblicata il 29 marzo 2019
Offerta interessante - 1 utente ha richiesto questa proposta

Offerta interessante 1 utente ha richiesto questa proposta

Viaggio di gruppo per 8 donne in Alsazia al 13 al 16 settembre 2019

Contatta l'inserzionista

Ciao! Sono Valentina e sarò con voi in questo viaggio alla scoperta dell’Alsazia.

Amo la Francia in tutte le sue sfaccettature: città, paesini, natura, architettura, natura. E l’enogastronomia! Non ho inserito pasti nel programma, perché l’offerta della Francia è così varia che imporre un menù senza poter scegliere sul posto mi sembrava assurdo.

Questo è un viaggio al femminile, quindi ci concentreremo su una cantina gestita da una donna, Colette Faller, che insieme alle sue due figlie manda avanti il Domaine Weinbach, producendo alcuni tra i vini alsaziani più rinomati.

E andremo anche a sbirciare tra le originali marmellate prodotte da un’altra donna, Christine Ferber, con le sue confetture dagli abbinamenti strani e sfiziosi.

 

 

PROGRAMMA (4 giorni, 3 notti)

 

1° GIORNO (13/09/2019): Milano (treno) Basilea (treno) Strasburgo

La mattina incontro alla stazione di Milano Centrale e partenza con treno per Basilea (10:15-14:55). Da Basilea prenderemo il treno per Strasburgo (15:21-16:39).

Arrivo a Strasburgo, ritiro del van a noleggio e trasferimento in hotel.

Resto del pomeriggio dedicato alla visita di Strasburgo, città d’arte e ricca di tradizioni e capoluogo dell’Alsazia, affascinante regione ai confini tra il mondo latino e quello germanico, con cattedrali gotiche, cibi prelibati, vini pregiati, paesaggi pittoreschi.

Sede del Parlamento Europeo dal 1979, Strasburgo è una città affascinante e cosmopolita, dove nell’architettura, nell’organizzazione sociale, nell’arte e nella gastronomia convive l’equilibrio tra consistenza tedesca e raffinatezza francese.

Potremo passeggiare nel centro storico, Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Da vedere la cattedrale di Nôtre Dame, una delle più alte espressioni del gotico in Europa, con la sua guglia alta oltre 140 m, la Maison Kammerzell, la più bella casa di Strasburgo, la pittoresca Petite-France, la parte più intatta del centro storico, per molti secoli il quartiere dove vivevano mugnai, conciatori e pescatori, il Palazzo Rohan, che ospita 3 musei (Belle Arti, Arti decorative e Museo archeologico).

Pernottamento a Strasburgo.

 

2° GIORNO (14/09/2019): Vini Alsace Grand Cru AOC e Colmar (170 km)

Prima colazione in hotel. Giornata dedicata alla scoperta di alcune cantine e di vini “Alsace Grand Cru AOC”, ovvero i vini alsaziani di qualità più elevata. Questa denominazione risale al 1975 e include vini che soddisfano alcuni criteri di qualità molto precisi. Solo 4 varietà di uve possono essere utilizzate per produrre i vini Grand Cru: Riesling, Gewürztraminer, Pinot Grigio e Moscato (varietà alsaziana).

Guideremo lungo la strada dei vini e, serpeggiando fra le vigne, arriveremo a Kaysersberg, un borgo fortificato sul fiume Weiss, con la sua spettacolare conca di vigneti. Qui visiteremo il Domaine Weinbach (ore 10), dove Colette Faller, insieme alle sue due figlie, produce etichette fra le più titolate d’Alsazia, come il Riesling Grand Cru Schlossberg Cuvée Sainte Catherine L’Inedit!, vino di splendida raffinatezza in perfetto equilibrio fra snellezza nitida e corposità opulenta.

Proseguiremo poi per il paesino di Niedermorschwihr, dove faremo una sosta per scoprire le marmellate di Christine Ferber. Tra le confetture più sfiziose ci sono quelle allo Champagne Veuve Clicquot, alle fragole di bosco con i petali di rosa e all’amarena e menta.

Sosta per il pranzo in un ristorantino che potremo scegliere nei dintorni.

Nel primo pomeriggio (ore 14 circa), raggiungeremo Katzenthal, per visitare la cantina Meyer-Fonné. Viticoltori da tre generazioni, vantano 5 grand cru (Wineck-Schlossberg, Kaefferkopf, Furstentum, Sporen e Schoenenbourg). La loro filosofia di lavoro ruota attorno al concetto di flessibilità, per assecondare le necessità delle diverse vigne, delle diverse stagioni e annate, per ottenere vini sempre vicini al territorio. Così ottengono vini dal carattere unico, come i Gewürztraminer noti a livello internazionale, fra i vini di questa Cantina brilla anche il Muscat Vignoble de Katzenthal e il Riesling Grand Cru Wineck-Schlossberg.

Infine andremo a Colmar, dove scopriremo lo charme della città vecchia, i suoi prestigiosi monumenti, lo storico edificio Maison Pfister (prima metà del XVI secolo), ornato di affreschi e balconi in legno, l’Antica Dogana (1480), monumento nazionale di Francia, esempio di arte rinascimentale, la collegiata di San Martino, mirabile esempio di architettura gotica, la Petit Venice (“Piccola Venezia”), dove begli edifici a graticcio si affacciano sui canali.

Rientro a Strasburgo per il pernottamento.

 

3° GIORNO (15/09/2019): Le perle dell’Alsazia (150 km)

Prima colazione in hotel. Giornata dedicata a un tour alla scoperta delle perle dell’Alsazia.

Anche oggi guideremo lungo la strada dei vini, molto panoramica, tra colline, villaggi, vigneti, case deliziose.

Faremo la prima tappa a castello di Haut Koenigsbourg (XII secolo), un gioiello di architettura medievale costruito in granito rosa che domina il territorio circostante dall’alto di un promontorio boscoso e regala una vista meravigliosa sulla valle.

Proseguiremo per Ribeauvillé, il villaggio più pittoresco dell’Alsazia grazie ai suoi vicoli stretti e alle stupende case a graticcio dai colori pastello.

Infine raggiungeremo la cittadina di Riquewihr, paese eletto fra i più belli di Francia con vecchie case a graticcio colorate, balconi fioriti, mura fortificate e stradine. Da vedere il Dolder, un portale a graticcio risalente al XIII secolo sormontato da una bella torre campanaria.

Se avremo voglia di allungare la strada di una quarantina di chilometri, potremo andare a Eguisheim, uno dei borghi più belli della Francia, con l’atmosfera magica di un villaggio da fiaba.

Rientro a Strasburgo per il pernottamento.

 

4° GIORNO (16/09/2019): Strasburgo (treno) Basilea (treno) Milano

La mattina, partenza dalla stazione con treno per Basilea (10:51-12:09). Da Basilea prenderemo il treno per Milano (12:31-16:37).

 

DOVE DORMIREMO

Ibis Strasbourg Centre Historique*** (7 Rue de Molsheim)

L’hotel Ibis Strasbourg Centre Historique, a 500 metri dal centro storico, dista 10 minuti a piedi dalla stazione dei treni e meno di 20 minuti dalla cattedrale. Le 244 camere sono dotate di aria condizionata, Wi-Fi gratuito, tv, telefono, scrivania, ferro/asse da stiro. I bagni dispongono di doccia e asciugacapelli. A disposizione: una terrazza, il ristorante Ibis Kitchen, un bar, servizio di lavanderia/lavaggio a secco, reception aperta 24 ore su 24.

 

Anche se parti da sola, in questo viaggio potrai evitare il supplemento singola: con un po’ di spirito di adattamento potrai infatti condividere la camera con un’altra viaggiatrice. Farò il possibile per trovarti la compagna giusta, in base a quello che mi racconterai di te!

Trattamento

Tipologia - Hotel

Trattamento - Solo colazione

Notti: 3

Note

La quota include:

  • treno da Milano a/r

  • 3 pernottamenti in camera doppia con prima colazione

  • trasferimenti in minivan 9 posti

  • visita della cantina Meyer-Fonné con degustazione di 10 vini, tra cui 3 Grand Cru

  • visita della cantina del Domaine Weinbach con degustazione

  • nostra tour leader dall’Italia (Valentina)

 

La quota NON include:

  • benzina e parcheggi: € 50 da consegnare a Valentina a inizio viaggio

  • eventuali tasse di soggiorno da pagare in loco

  • tutto quanto non espressamente indicato in “La quota include”


Offerte correlate