Siberia: trekking nella natura selvaggia sulle tracce delle leggende

Potrete respirare l’aria pura del parco di Ergaki, percepire la vastità delle steppe della Khakassia, ritrovare voi stessi nell’area semidesertica di Tuva

Siberia: trekking nella natura selvaggia sulle tracce delle leggende
Attenzione offerta scaduta

Pubblicata il 07 maggio 2019

 

Nella natura incontaminata, a piedi su percorsi semplici e con veicoli 4x4


Pescherete nel silenzio assoluto, arriverete fino al confine con la Mongolia, passerete nel centro geografico dell’Asia, vedrete monasteri buddhisti e antiche statue, percorrerete sentieri di montagna e assaggerete piatti della cucina siberiana cucinati all’aperto su un falò

Sarà un viaggio indimenticabile.

 

 

PROGRAMMA (11 giorni, 9 notti)

 

1° GIORNO: Italia (volo) Krasnoyarsk

Partenza dall’Italia con volo per Krasnoyarsk, con scalo.

 

2° GIORNO: Arrivo a Krasnoyarsk - Riserva “Stolby”

Arrivo a Krasnoyarsk e trasferimento al lodge nella foresta della riserva “Stolby”.

Trekking nei dintorni all’interno della riserva. Vedrete rocce di sienite che nel corso di migliaia di anni sono state trasformate dal vento e dagli altri agenti atmosferici in opere d’arte. A molte di esse è stato attribuito un nome: Nonno, Nonna, Piume e Muraglia Cinese.

Con la guida di un esperto montanaro, salirete fino alla cima di queste opere d’arte naturali e godrete di un panorama incredibile sulla taiga.

Cena al lodge.

 

3° GIORNO: Riserva “Stolby” - Khakassia - Efremkino

Partenza per Khakassia a bordo di un minibus 4x4 appositamente equipaggiato.

Vedrete alcuni dirupi ripidi che, secondo gli archeologi, servivano agli antichi abitanti del luogo come osservatorio astronomico.

Potrete ammirare pitture rupestri e petroglifi che risalgono a oltre 200 anni fa.

Godrete di un magnifico panorama sulla steppa e su antichi tumuli.

Trekking seguendo il “sentiero ancestrale” (4 km), lungo il massiccio roccioso del Togyz-Az (che in lingua khakass significa “nove bocche”, per le grotte lungo il fiume) e accanto al fiume Belyi Iyus.

Il percorso è anche chiamato “sentiero dello sciamano”, perché si pensa che ci fosse un complesso di culto.

Pernottamento in yurta nel villaggio di Efremkino.

 

4° GIORNO: Efremkino - Lodge “Snow Leopard”

Trasferimento al lodge nella foresta “Snow Leopard” (Khakassia) e sistemazione in casette di legno di cedro.

Possibilità di fare una tipica sauna russa, chiamata banja, la cui temperatura non è mai inferiore ai 70 °C.

 

5° GIORNO: Lago Tore-Hol, Chaadan, lago Tore-Khol

Partenza verso il lago Tore-Hol. Lungo il tragitto vedrete la statua del guerriero di pietra, Kizhi-Kozhea in lingua khakass. Il guerriero, con un vascello in mano, risale a oltre 1200 anni fa.

Nelle steppe di Tuvan ci sono circa 200 sculture di questo tipo.

Andrete nella città di Chaadan, dove visiterete uno dei più grandi e famosi monasteri buddisti della repubblica di Tuva, Ustuu-Khuree. Qui è dove furono create le basi dell’alfabeto nazionale e dove si tiene ogni anno il Festival internazionale della musica dal vivo e della fede.

Arrivo al lago Tore-Khol (a sud di Tyva, al confine con la Mongolia), l’unico lago di acqua dolce tra i laghi di Tyva, con acque cristalline e rive sabbiose.

Sistemazione in campo tendato.

 

6° GIORNO: Pesca nel lago ed escursione in montagna

Tempo libero al lago.

Escursione alla montagna sacra agli sciamani di Tuvan.

Ritorno al lago e sessione di pesca.

Cena cucinata su un falò.

 

7° GIORNO: Giornata al lago

Giornata a disposizione al lago.

A seconda delle condizioni atmosferiche, camminata intorno al lago.

 

8° GIORNO: Kyzyl - Parco naturale di Ergaki

Trasferimento a Kyzyl, la capitale della repubblica di Tyva e centro geografico dell’Asia.

Visita del Museo nazionale. Vedrete il famoso “oro sciita” antico, la cui scoperta ha radicalmente modificato la conoscenza della storia della cultura sciita.

Camminata fino al “centro dell’Asia”, il bell’obelisco sul molo di Kyzyl.

Vedrete anche la composizione scultorea Caccia reale.

Sosta al mercato centrale per assaggiare alcuni cibi tipici della cucina nazionale di Tuvan, come i formaggi bashtak e kurut, e la vodka araka ottenuta dal latte.

Trasferimento al parco naturale di Ergaki.

 

9°-10° GIORNO: Parco naturale di Ergaki

Trekking nel parco naturale di Ergaki, tra paesaggi di taiga e montagna pittoreschi, picchi di granito, fiumi con le rapide, laghi di smeraldo, valli tranquille create dai ghiacciai milioni di anni fa.

Su richiesta, il trekking può durare 2 giorni (da concordare in anticipo).

 

11° GIORNO: Ritorno a Krasnoyarsk (volo) Italia

Ritorno a Krasnoyarsk, trasferimento all’aeroporto e volo di rientro in Italia.

 

 

Partenze 2019:

17-26 giugno

14-23 luglio

10-19 agosto

 

Note

La quota include:

  • volo a/r con bagaglio in stiva
  • tasse aeroportuali (l’importo può variare fino all’emissione dei biglietti)
  • 9 pernottamenti in lodge e campi tendati
  • trattamento di pensione completa
  • guida parlante inglese
  • trasferimenti in veicolo 4x4
  • assicurazione spese mediche illimitate, bagaglio € 1000, infortuni € 50.000, responsabilità civile € 100.000

 

La quota NON include:

  • visto d’ingresso
  • mance
  • assicurazione annullamento (facoltativa)
  • tutto quanto non espressamente indicato in “La quota include”

 

Quote per persona:

su base 2 persone da € 2757

su base 3-4 persone da € 2531

su base 5-6 persone da € 2192

 

Tags: Russia

Offerte correlate