68 offerte attive in questo momento

Offerte Londra

Londra: Le migliori offerte per viaggi e vacanze

  

Vacanza a Londra: la città che non annoia mai

La capitale del Regno Unito è un patchwork di culture e popoli, tutti sotto l’egida della corona. Londra è la città dai mille teatri, dai pub tradizionali dove assaporare, assieme a una buona birra, l’atmosfera della città, dai mercatini che fanno tendenza, come quelli a Portobello Road, dalle architetture antiche del Big Ben e del Tower Bridge, dagli scenari urbani avveniristici e dai sobborghi in cui se ne gironzolava Jack lo squartatore, il “padre” dei serial killer (c’è persino una serie di escursioni “dedicate”, organizzate dalla London Mystery Walks)…

Londra è la città del Tamigi, largo, placido e sempre più pulito dopo le catastrofi del passato, da solcare con i traghetti che danno una visione diversa ma altrettanto affascinante della città.

 

Per chi è adatta una vacanza a Londra?

Beh, quando c’è qualcosa di nuovo, è qui che nasce, questa è la città delle mode, delle idee, dei progetti. È ok per chi vuole trovarsi in mezzo all’eclettismo urbano, per chi vuole imparare la lingua, per chi desidera perdersi nei palazzi carichi di storia, per chi ama esplorare gli enormi parchi (gli inglesi amano molto il verde) o perdersi nello shopping. E magari fermarsi ogni tanto tra il vociare delle street per assistere alle esibizioni degli artisti di strada. Va benissimo poi per chi vuole assaggiare le cucine di tutto il mondo: questo è davvero il posto giusto. Molto vivace di giorno, con tante cose da vedere e visitare, lo è in modo esponenziale la notte. Dunque via libera alla cultura, all’arte, al divertimento.

 

Qual è il periodo migliore per una vacanza a Londra?

La risposta è una sola: sempre, non si dice mai no ad una vacanza a Londra. In estate può essere un po’ afosa, anche se le temperature, talvolta piuttosto rigide durante l’inverno, sono piacevoli (e c’è molta gente, tanti italiani). Ma a ridosso di Natale la città si addobba in maniera affascinante, quindi: perché no? Autunno e primavera possono essere periodi più tranquilli, in genere meno gettonati dai turisti, forse durante questi mesi è meglio decidere di venirci per gustare con calma le visite ai tanti musei che offre la capitale.

 

I migliori luoghi di interesse per una vacanza a Londra 

Così fitta di itinerari e luoghi da vedere, a Londra ci sono punti imperdibili.  Buckingham Palace, la casa della regina (quando non è in trasferta altrove): da vedere il cambio della guardia, ogni giorno alle 11.30 da aprile a luglio, a giorni alterni negli altri mesi.

Che grande effetto il  Parlamento, Houses of Parliament, il Palazzo di Westminster che guarda sul Tamigi, con le migliaia di stanze e ben 100 scalinate, sede del potere del governo, con le sue torri tra cui quella di Santo Stefano, 96 metri di altezza, dove è collocato il grande e famoso orologio Big Ben. Sono 98,5 invece i metri di Victoria Tower, la torre più alta.

Tower Bridge, il ponte mobile di fine ‘800, ospita The Tower Bridge Exhibition, il museo che ne illustra la storia con i suoi passaggi pedonali a 45 metri sopra il Tamigi e i motori originali dell’era vittoriana (il vapore fu sostituito nel 1976 quando il meccanismo venne elettrificato). Nella Torre di Londra, con tutta la sua fama di grandi misteri dei suoi  900 anni di storia, da vedere la White Tower e i gioielli della corona. Enorme l’Abbazia di Westminster in uno strepitoso stile gotico che risale ai tempi di Enrico VIII (quello delle note mogli che hanno fatto una brutta fine).

Kensington Palace è del XVII secolo ed è lì che abitano i giovani eredi al trono William e Kate.

Imperdibili poi la National Gallery, con le sue collezioni incredibili e l’ingresso gratuito a tutti, il British Museum in cui scoprire tra l’altro la Stele di Rosetta con la quale si è potuto decifrare la lingua degli antichi Egizi, il Victoria and Albert Museum in cui prendersi un caffè in giardino.

Il Coca-Cola London Eye fa ormai parte dello skyline londinese: è la ruota panoramica più alta del mondo, con 32 capsule da 10 tonnellate ciascuna che ospitano fino a 25 persone, un’esperienza mozzafiato. Come è la vista a 360° dalla cima dello Shard, il grattacielo di 240 metri idea dell’italiano Renzo Piano.

Per i patiti del calcio, non si sfugge al tour dello stadio del Chelsea, mentre per i maghetti di ogni età, grande il piacere nel visitare i Warner Bros. Studio sulle tracce di Harry Potter.

 

Consigli su come muoversi a Londra 

In città ci si sposta con the tube, la metropolitana, 12 linee attive dalle 5 di mattina a mezzanotte. Per avere prezzi scontati meglio dotarsi di Visitor Oyster card e Oyster card, biglietti elettronici il cui credito, caricato in anticipo, permette di viaggiare su buona parte dei trasporti pubblici di Londra, oltre che in metro anche sui bus, sulla linea regionale DLR, sulle barche sul Tamigi MBNA Thames Clippers, sulla linea Overground, e sulle linee ferroviarie della National Rail: si riesce a spendere un po’ di meno e si possono anche avere sconti su ingressi di alcuni luoghi. Divertente e utile il tour sui bus sali e scendi, con biglietti validi 24 o 48 ore.

 

I consigli utili per risparmiare durante una vacanza a Londra 

Londra è una delle città più care al mondo ma ci sono talmente tante opportunità in termini di soggiorno e luoghi dove mangiare che ce la si può cavare anche con un budget non molto esoso. Ostelli, catene di hotel economici, B&B, hotel di varie stelle, case private (non meno di 40 euro a notte, di media). Anche gli appartamenti possono essere una soluzione meno costosa, soprattutto se si è un gruppo di persone (media di 60/80 euro a notte).

Per il mangiare, se si va in un take away si può spendere attorno ai 10 euro, anche 30 in un ristorante (dipende). Per la colazione, meglio scegliere un hotel in cui è compresa nel prezzo, così si può gustare quella classica inglese.

Forse la voce veramente più costosa è quella legata agli intrattenimenti, poiché tanti luoghi impedibile sono a pagamento, tipo la visita al London Eye è sui 20 euro, alla Torre di Londra 22.

 

Come raggiungere Londra?

Per arrivare a Londra si vola dalla maggior parte di città italiane anche attraverso molte compagnie low coast come Ryanair, Vueling, Easyjet, da tenere presenti per trovare l’offerta più promettente, anche meno di 30 euro per tratta (attenzione: prima si prenota rispetto alla data di partenza, più si risparmia).

A questo costo può addizionarsi quello per arrivare nella città a seconda dell’aeroporto dove si scende (e da dove si riparte), visto che a Londra ce ne sono quattro. L’aeroporto di Heatrow è quello più vicino alla city, circa 32 km: con la metro Piccadilly Lane ci si arriva in un’oretta che diventa un’ora e 20 se si sale sul bus per giungere a Victoria Station. Si può anche prendere il treno, l’Heathrow Express: 20 minuti per la stazione di Paddington.

L’aeroporto di Gatwick è a 45 km da Londra: ci si arriva e si parte con il treno Gatwick Express dalla Victoria Station.

L’aeroporto di Luton dista 46 km dal centro, che si raggiunge con il treno o con un servizio di bus.

L’aeroporto di Stansted è il più lontano in assoluto, 56 km: il collegamento è con il treno Stansted Express, capolinea Liverpool Street Station.