Vacanze mare in Italia: le migliori mete dell’estate 2018

Alla scoperta delle più belle spiagge d'Italia per una vacanza da sogno nel nostro straordinario e splendido Paese

Italia Sicilia

Quali sono i posti più belli in Italia dove andare al mare?

Qualche idea sparsa qua e là, perché la selezione dei litorali del Belpaese è sempre molto ardua.

 

Suggestioni isolane

La Sicilia è in cima alla lista, un mix di paesaggi super, storia, arte cultura, buon mangiare e spiagge fantastiche. Solo un piccolo “aperitivo” per farsi venire la voglia di venire qui. A Ragusa c’è Punta secca con il suo borgo e un faro ottocentesco e con tutta l’atmosfera che si respira nella serie di telefilm de “Il commissario Montalbano” (avete presente quando il protagonista da casa sua si va a fare un giretto nell’acqua? È qui!).

A Siracusa, Capo Passero, Mediterraneo e Jonio si fondono:

imperdibili Playa Carratois e il litorale sabbioso dell'Isola di Capo Passero. Per chi ama lo snorkeling e la roccia, ecco Punta delle formiche. La Riserva dello Zingaro, Trapani, nella zona di San Vito lo Capo, ha un fascino incredibile  anche grazie alle sue splendide calette come la Tonnarella dell'Uzzo, considerata una delle spiagge più belle d’Itala. Verso Siracusa, macchia mediterranea, saline, litorale roccioso e sabbioso all’Oasi di Vendicari, tra Noto e Marzamemi.

In Sardegna, si consiglia nella zona di Oristano (centro occidentale) la Spiaggia dei chicchi di riso, Is Arutas nell’area protetta del Sinis: il suo nome si deve ai piccoli granelli di quarzo tra il rosa il bianco e il verde che la formano.

Nella provincia di Carbonia Iglesias, Piscinas accoglie con le sue dune altissime, lungo la Costa Verde. I colori? Un giallo ocra più o meno intenso qua e là contrastato dai cespugli della macchia mediterranea.

 

Centro e sud

In Puglia ci fermiamo nel Salento: da sdraiarsi sulla sabbia finissima di Pescoluse, zona soprannominata le Maldive del Salento, mare chiaro e nuance tra le più leggiadre.

Chi ama il mare circondato dalla natura può scegliere Nardò, tra Gallipoli e Porto Cesareo: piccoli sassi per la spiaggia che si raggiunge dopo una camminata nella pineta.

La sabbia dorata con faraglioni extralarge di pietra bianca accolgono nella Baia di Torre dell’Orso, bagnata dalle acque multicolor dell’Adriatico, nei pressi di Melendugno.

Nel Lazio, tra le mete imperdibili, la spiaggia sabbiosa-ciottolosa di Torre Astura, Nettuno, il cui fascino è legato al suo castello fortezza medioevale e da un percorso in mezzo alla macchia mediterranea e alla pineta per raggiungerla. Le dune di Sabaudia sono assolutamente affascinanti, tutte bordate da macchia mediterranea e con alle spalle il meraviglioso Parco del Circeo.

A Tarquina, nota località etrusca, la spiaggia Pian di Spille ha il litorale sabbioso e profumato poiché orlata da una odorosa pineta.

In Toscana, tra le spiagge più selvagge c’è quella della Feniglia nel comune di Orbetello: ci si arriva attraverso una striscia di terra che collega l'Argentario alla terra ferma all’interno di una pineta fitta. A Castiglione della Pescaia, Grosseto, il fondale è basso e sabbioso: divisa in Spiaggia di Ponente e di Levante, quest’ultima è quella meno affollata e “mondana”.  Verso Punta Ala ci sono tante calette: nella zona delle Rocchette oltre alla sabbia c’è anche roccia per fare snorkeling.

Nella Marche, la spiaggia delle Due Sorelle nel comune di Sirolo, Ancona, ha ciottoli bianchi, falesie a picco sul mare, ai piedi del Monte Conero. Nella zona di Pesaro Urbino, sassi e ciottoli per la spiaggia Sassonia di Fano dai fondali digradanti e con diverse scuole di vela, windsurf, surf e kyte, mentre sono soffici con sabbia bianca alternata a ghiaia e ciottoli le spiagge del Parco Naturale del Monte San Bartolo, Gabicce Mare.

 

Caldo nordico

In Liguria, da non perdere, in provincia di Genova, la baia del silenzio, Sestri Levante, striscia di sabbia bianca e fine (molto trafficata in luglio e agosto); il promontorio di Santa Chiara, Boccadasse, spiaggia piccola e rocciosa; San Fruttuoso, Camogli,

piccola spiaggia di sassi, nel Parco naturale Regionale di Portofino. A Savona, la baia dei Saraceni, Varigotti, sabbia fine e il profumo di ulivi e limoni. A Noli, da andarci non in pieno agosto (troppo affollata), l’insenatura tra l’isola e il capo di Bergeggi è un sogno tra acque turchesi e sabbia bianca.

A La Spezia, il Golfo dei poeti, molto variegata la costa da Lerici a Portovenere.

Nel Friuli Venezia Giulia, dalle parti di Gorizia, a Monfalcone, le spiagge sono basse e sabbiose con fondale digradante. Tra esse, il Lido di Panzano, isolotto collegato artificialmente alla terraferma circondato da acque cristalline.

Lignano Sabbiadoro, Udine, ha 8 chilometri di spiaggia fine e dorata e mare tranquillo, e può contare anche su Lignano Pineta, accarezzata dall'ombra dei giardini e disegnata da eleganti viali, e Lignano Riviera, immersa in una ricca vegetazione con protagonisti i pini marittimi. Nel triestino ci sono la spiaggia di ciottoli immersa nella macchia mediterranea bordata da vigneti di Canovella de’ Zoppoli e quella lunga e sabbiosa di Grado, con fondali bassi ottimi per i bimbi.

Caricamento...Caricamento...

X
Partecipa e Vinci!
In palio per te un coupon di 1.000 euro

In palio per te un coupon di 1.000 euro sull'acquisto della crociera dei tuoi sogni

chiudi