Il Monferrato degli Infernot da 215 euro

Un itinerario che vi porterà alla scoperta di un un alveare di locali sotterranei scavati nella terra cruda

Il Monferrato degli Infernot da 215 euro
Da 215 euro

QUESTA OFFERTA SCADE TRA:


    Pubblicata il 18 luglio 2018
    • Approfitta dell'offerta e parti per un'esperienza da sogno

      Offerta interessante - 3 utenti hanno richiesto questa proposta

      Offerta interessante 3 utenti hanno richiesto questa proposta

    Con questo itinerario scopriremo un alveare di locali sotterranei scavati nella terra cruda, capolavori di ingegneria rurale e da molte generazioni luogo ideale per conservare il vino. Avremo il privilegio di degustarlo e di scoprirne tutti i segreti, calati in un’atmosfera davvero unica.


    Itinerario

    Il nostro piccolo viaggio inizia il primo giorno dal caratteristico borgo di Ozzano Monferrato, dove visiteremo il Parco del Castello, un vero “giardino pensile” all’italiana come pochi ne restano in Piemonte. Sempre ad Ozzano scenderemo alla scoperta di un infernot, dove scopriremo cosa sono, a cosa servono e come vennero costruiti... per ritrovarci in un luogo dove il tempo sembra essersi fermato. Dopo pranzo, nel pomeriggio, arriveremo a Cella Monte, sede del Museo della Pietra da Cantoni, per scoprire le tante curiosità legate a questa pietra, con cui è stato costruito tutto il centro storico.

    Mentre il tramonto accenderà di colori caldi i vigneti della campagna monferrina, ci recheremo all’azienda vinicola Ca’ Nova, dove, tra oggetti e attrezzi da lavoro di altri tempi, ascolteremo quello che avrà da raccontarci il proprietario, sorseggiando un buon calice di Barbera.

    Il secondo giorno ripartiremo in direzione di Vignale Monferrato,  per una tranquilla passeggiata nel centro storico, fondato insieme al suo castello in epoca medievale, oggi conosciuto per i suoi curiosi infernot sotterranei scavati nella terra cruda. Visiteremo la chiesa e il convento dei Servi di Maria, risalente al ‘400, Palazzo Callori, residenza degli antichi signori di questo luogo, la chiesa di San Bartolomeo e la Torre Civica. Scenderemo quindi nell’infernot del Belvedere, importante testimonianza della vita contadina e delle tradizioni di questo borgo monferrino. Dopo pranzo ci sposteremo a Fubine, altro borgo incluso nel distretto UNESCO. Visiteremo il centro storico, con la monumentale chiesa parrocchiale dell’Assunta e una parte dei Giardini di Palazzo Bricherasio, da cui si gode una vista panoramica suggestiva. Tappa finale al nostro ultimo infernot, situato proprio sotto la piazza del Comune, dove semplicità e genialità costruttiva si incontrano.


    Le tappe

    - Ozzano Monferrato

    - Castello visconti di Ozzano Monferrato 

    - Cella Monte 

    - Trattoria Antichi Sapori

    - Ecomuseo della pietra da Cantoni

    - Cascina Alberta 

    - Vignale Monferrato

    - Ristorante il Biancospino a Fubine

    - Infernot a Fubine Monferrato 

    Note

    Informazioni

    Minimo 4 partecipanti

    Itinerario adatto a tutti.

    L’accesso impervio agli infernot ne impedisce la fruizione da parte di persone con disabilità motorie.

     

    La quota comprende 

    – visita privata ai Giardini del Castello di Ozzano e ad un infernot del paese;
    – visita privata al Museo della Pietra da Cantoni, al suo infernot e alla cantina Ca Nova con degustazione vino;
    – visita privata all’infernot di Fubine;

    – 2 pranzi tipici presso ristorante/agriturismo;
    – 1 cena tipica  presso ristorante/agriturismo;
    – 1 pernottamento in camera doppia standard con prima colazione presso agriturismo/bed and breakfast della zona.

    Offerte correlate