Vivi in Piena Liberta' l'Esperienza del Tour Sulla Pista del Giaguaro!

Emozioni che solo la natura incontaminata del Messico può trasmettere ... attraverso la foresta per scoprire Templi Maya ancora immersi nella natura!

Vivi in Piena Liberta' l'Esperienza del Tour Sulla Pista del Giaguaro!
Da 820 euro
TF-20-11974

QUESTA OFFERTA SCADE TRA:

Pubblicata il 30 maggio 2019

 

Un itinerario particolarmente eccitante attraverso la foresta Messicana!!

Contatta l'inserzionista

Itinerario semplice, adatto a tutti, senza sostanziali limitazioni di stagionalita.
Un viaggio da modificare a piacere e che garantisce le emozioni che solo la natura incontaminata del Messico può trasmettere.
Principali località coinvolte:
 Cancún, Tulum, Chetumal, Kohunlich, Becán, Chicanná, Calakmul, Palenque, Campeche, Uxmal, Mérida, Chichén Izá, Valladolid 

Trattamento: solo pernottamento
COMPRESO NEL PREZZO  NOLEGGIO AUTO & HOTEL

PROGRAMMA DI VIAGGIO :

1° GIORNO, Italia  Cancún
Arrivo in aeroporto. Ritiro dell’auto in aeroporto e sistemazione in albergo. 

2° GIORNO, Cancún - Chetumal (380 Km)
Visite ed escursioni consigliate: 
Escursioni balneari lungo la riviera caraibica. Visita del sito di Tulum, importante complesso archeologico Maya situato nella penisola dello Yucatàn. La sua particolare posizione, sulla costa a picco sul mare, ha fatto sì che fosse la prima città Maya ad essere avvistata dagli spagnoli il 3 marzo 1517. La sua favorevole posizione geografica ne aveva in precedenza decretato la fortuna, facendola diventare una importante scalo commerciale. L'edificio più importante di Tulum è senza dubbio "El Castillo" situato nei pressi dell'approdo, una piccola insenatura che fungeva da porto. Meta di turisti provenienti da tutto il mondo, il fascino di Tulum è dato anche dalle sue spiagge di sabbia finissima, tipiche della costa caraibica. 

3° GIORNO, Chetumal - Chicannà (145 Km)
Visite ed escursioni consigliate: 
Visita dei siti archeologici di Kohunlich, Becán e Chicannà: tali siti furono edificati dalla civiltà Maya e sono situati vicino al centro della penisola dello Yucatán nello stato messicano di Campeche. Risalgono ai periodi Pre-classico (1500 a.c.-150 d.c.) e Classico (150 d.c.- 900 d.c.). Il sito di Kohunlich era già abitato nel 200 a.C., ma la maggior parte delle strutture vennero costruite tra il 250 e il 600. Il nome del sito che i messicani gli hanno attribuito non è di origine Maya ed è stato adottato dalla lingua inglese (Cohune ridge). Il nome Becan è stato attribuito da alcuni archeologi che riscoprirono le rovine. In lingua Maya, il termine Becan significa "fossa scavata dall'acqua" (in quanto attorno al sito è presente una formazione geologica inusuale). Gli indizi mostrano che Becan era occupata nel medio Pre-classico (circa attorno al 550 a.C.) e diventò un centro cerimoniale centinaia di anni dopo, nel tardo Pre-classico. Chicanná è un sito in cui vi sono diversi stili architettonici (Río Bec, Chenes, e Puuc). Non ci sono piramidi ma solo piccole costruzioni con decorazioni e ornamenti.

4° GIORNO, Chicanná - Palenque (480 Km)
Visite ed escursioni consigliate: 
Visita del parco di Calakmul. Gli scavi condotti negli ultimi anni dall'archeologo Ramón Carrasco hanno portato questa gigante metropoli Maya all'attenzione del mondo accademico: Il glifo dalla testa di serpente, emblema di Calakmul, era già noto da anni agli studiosi ma non si sapeva a quale sito associarlo. Sembrerebbe ora chiaro che Calakmul non fu sempre governata dalla dinastia del glifo ma che essa fu la sede dinastica solo nel periodo che va dal 636 d.C. al 736 d.C.. Fu il più potente sovrano che i Maya videro, Yuhknoom Ch'een II, a portare la sua corte a Calakmul. L'impero Maya ebbe il suo epilogo nel 695 d.C., quando un nuovo re di Tikal vinse una battaglia importantissima contro Calakmul. 

5° GIORNO, Palenque - Campeche (370 Km)
Visite ed escursioni consigliate: 
Visita del sito di Palenque. Palenque è un sito archeologico Maya situato nello stato messicano del Chiapas. Esso contiene alcune delle più belle opere di architettura e scultura che i Maya abbiano mai prodotto. Quando gli spagnoli arrivarono nella zona del Chiapas nel XVI secolo, Il sito era già stato abbandonato da molto tempo. Il primo europeo a visitare le rovine e a redigere un resoconto fu Padre Pedro Lorenzo de la Nada nel 1567. 

6° GIORNO, Campeche - Mérida (295 Km)
Visite ed escursioni consigliate: 
Visita del sito di Uxmal. Uxmal è un importante sito archeologico Maya situato in Messico, nella penisola dello Yucatàn. Uxmal, che nell'antica lingua Maya significa "tre volte ricostruita", fu fondata intorno al VI secolo d.C. e raggiunse il suo massimo sviluppo nel Periodo Classico. Intorno al 900 d.C. iniziò il declino della città, che fu infine abbandonata, probabilmente a seguito di una crisi di approvvigionamento idrico, legata ad un prolungato periodo di estrema siccità. Il sito è rimasto sepolto sotto una fitta vegetazione sino alla sua riscoperta da parte degli archeologi nel XIX secolo. Uxmal presenta un ottimo stato di conservazione delle strutture, lo stile Puuc è predominante e colpisce in particolare per la ricchezza e l'eleganza delle decorazioni.

7° GIORNO, Mérida - Chichén Itzá (120 Km)
Visite ed escursioni consigliate: 
Visita della città di Merida e del sito di Chichén Itzá. Mérida è la capitale dello stato federato dello Yucatán. La città è stata fondata dallo spagnolo Francisco de Montejo de León il 6 gennaio del 1542. Chichén Itzá fu uno dei più importanti centri della regione intorno al periodo Classico, fra il VI e l'XI secolo. Il nome Chichén Itzá deriva dalle parole chi ("bocca") e ch'en ("pozzo") e significa letteralmente "Alla bocca del pozzo degli Itzá", che erano un gruppo etnico che aveva una posizione politica ed economica predominante nella parte settentrionale dello Yucatan. Alcune fonti indicano che intorno al 987 d.C., un re Tolteco di nome Quetzalcoatl arrivò in armi dal Messico centrale e con l'aiuto di alleati locali, fece di Chichén Itzá la sua capitale. Le cronache Maya riportano nel 1221 una rivolta con una conseguente guerra civile. Per Chichén Itzá iniziò il declino come città dominante dello Yucatan, soppiantata da Mayapan. Nel 1531, lo spagnolo Francisco de Montejo conquistò Chichén Itzá con l'intenzione di farne la capitale dello Yucatan spagnolo ma dopo pochi mesi, una rivolta dei nativi Maya lo costrinse ad abbandonarla.

8° GIORNO, Chichén Itzá Cancun (200 Km)
Visite ed escursioni consigliate: 
Visita di Valladolid. Valladolid è una graziosa cittadina situata nel centro della penisola dello Yucatán, distante circa 70 km dal celebre sito Maya di Chichén Itzá. Essendo abitata principalmente da popolazioni Maya, vi è molto diffusa la lingua yucateca. Valladolid offre ai turisti la cattedrale di San Bernardino e un bel monastero, oltre ad un impianto urbanistico caratterizzato da pittoresche stradine e bei palazzi dai caldi colori messicani. Si segnalano inoltre diversi "cenote" (fenditure del terreno che formano grotte con dei bacini di acque piovane, un tempo fondamentali ai bisogni primari delle popolazioni autoctone) il più famoso di questi è il "cenote Zaci" in cui è possibile anche fare il bagno.

9° GIORNO,  Cancun
Restituzione dell’auto. Partenza per l'Italia.

Possibilità di aggiungere un soggiorno mare alla fine o all'inizio del tour

Note

Prezzo a persona in camera doppia per 09 giorni / 08 notti              € 820

I prezzi s'intedono a persona a pacchetto, in camera doppia

LA QUOTA COMPRENDE
- 08 giorni di noleggio auto o minivan HERTZ
- 08 pernottamenti in alberghi della cat. prescelta in trattamento di solo pernottamento.

LA QUOTA NON COMPRENDE
- Volo intercontinentale
- Pasti, bevande, ingressi, parcheggi
- Tutto quanto non espressamente specificato
- Quota individuale di gestione pratica
- Mance - extra personali

Supplementi
- Possibilità di hotel di 1 categoria

Note sul noleggio auto HERTZ
Il noleggio include: Chilometraggio illimitato, Copertura danni DDW senza franchigia, copertura furto TP senza franchigia, copertura protezione infortuni PAI, tasse locali e aeroportuali. 
Il noleggio non include: autista addizionale (5 Usd al giorno), coperture facoltative e servizi supplementari, carburante, tutto quanto non specificato.

IMPORTANTE
NB: età minima per il noleggio 21 anni. I veicoli noleggiati in Messico NON possono passare il confine di stato.
IMPORTANTE: L'intestatario della prenotazione DOVRÀ disporre di carta di credito a garanzia (accettate SOLO quelle tradizionali con i numeri a rilievo, non accettata Visa Electron)
- Le tariffe sono calcolate sulla base del cambio valutario 1eur=1,15 usd (quello in vigore al momento della pubblicazione) 
- L’ Adeguamento valutario è quindi da quantificare definitivamente 20GG prima della partenza


Offerte correlate